Una piazza verde per Sant’Andrea
Uno spazio verde, in una zona periferica della città, luogo di incontro e socializzazione per gli abitanti
2017

Una piazza verde per Sant’Andrea

Novara
Progetto aperto
Download PDF

Ente Beneficiario

Comune di Novara

Finalità

Dotare una zona periferica della città di uno spazio verde che sia luogo di incontro e socializzazione per gli abitanti ispirato a criteri di accessibilità

Contesto

Sant’Andrea è un quartiere popolare e multietnico di Novara che ha bisogno di trovare una sua identità e dimensione sociale

Intervento

Per celebrare i primi dieci anni di attività (2007-2017), la Fondazione De Agostini ha deciso di sostenere il progetto di riqualificazione di un’ampia superficie verde situata nel quartiere popolare e multietnico di Sant’Andrea.

L’iniziativa si colloca all’interno della politica di recupero delle aree verdi urbane, da tempo attivata dall’Amministrazione Comunale.

Oggetto dell’intervento è una superficie di 5.766 m² situata tra via delle Rosette e via Redi, in prossimità di asili e scuole, che verrà riqualificata in luogo di incontro e socializzazione accessibile a tutti. Sarà realizzata una «piazza» rionale verde con percorsi pedonali, arredo urbano, spazio giochi, area per cani e videocamere di sorveglianza, per contrastare il degrado e aiutare la ricostruzione di un senso di appartenenza al quartiere.

Lo studio del progetto sarà presentato nei primi mesi del 2018 e i lavori verranno realizzati entro il marzo dell’anno seguente.

L’accordo di partenariato per la riqualificazione dell’area, sottoscritto dall’Amministrazione Comunale e dalla Fondazione De Agostini, prevede la gestione da parte del Comune delle operazioni di bonifica propedeutiche ai rilievi per la progettazione, oltre alla manutenzione dello spazio verde.

La Fondazione De Agostini si fa carico dei costi di progettazione e realizzazione di tutta l’area verde.

Presentazione del progetto di riqualificazione dell’area verde a cura dell’architetto Massimo Semola (PDF)

Presentazione del piano di utilizzo sociale dell’area verde a cura di KCity – Rigenerazione urbana (PDF)