Si è conclusa la ristrutturazione del Centro Diurno dell’Opera Cardinal Ferrari onlus

Download PDF

Si fa festa, al Centro Diurno di via Boeri 3 a Milano,  martedì 2 ottobre. Gli inviti diramati alle autorità cittadine, ai sostenitori e agli amici della storica onlus milanese, ai volontari, ai giornalisti, dà l’appuntamento per le ore 10.00: per incontrarsi e compiacersi assieme del lungo lavoro realizzato per riportare questa sede, costruita in economia subito dopo la guerra, a condizioni di perfetta efficienza, ottemperando fra l’altro alle più recenti normative in fatto di sicurezza e di corretti consumi energetici. Con l’ultima tranche dei lavori si conclude il ripristino strutturale dell’area servizi assistenziali: che comprende i locali ove specifici servizi vengono erogati – gli ambulatori, le docce, la lavanderia, il guardaroba, i colloqui del servizio socio-educativo… – ma anche il grande salone polivalente ove si svolgono gli eventi della “casa di chi non ha casa”, e il giardino che accoglie i Carissimi per tutta la bella stagione sotto l’ombra dei platani.

Si tratta senza dubbio d’una giornata felice per i poveri che frequentano il Centro Diurno, aperto 365 giorni l’anno: perché la sede è ora più funzionale e anche più bella e colorata, e invoglia al sorriso.

Si tratta d’una giornata felice per Milano tutta, qui rappresentata dall’assessore Pierfrancesco Majorino: perché una città coesa in cui l’amministrazione pubblica e le istituzioni private cooperano fattivamente al conseguimento del bene comune dà il meglio di sé nel migliorare la qualità della vita dei cittadini che vivono nel bisogno. Felice per la comunità ecclesiale ambrosiana, che con la benedizione impartita da don Enzo Barbante, collaboratore del Vicario Episcopale per la Cultura e la Carità, porta il saluto del Cardinale Angelo Scola.

E si tratta certamente d’una giornata felice anche per gli enti d’erogazione che hanno reso possibile questa ultima fase dei lavori con il loro prezioso contributo: per la Fondazione Cariplo, presente nella persona del Vicepresidente Mariella Enoc; per Enel Cuore onlus, rappresentata dal Presidente Enel, Paolo Andrea Colombo; e per la Fondazione De Agostini, qui col suo Presidente Roberto Drago.

Questa storia di sussidiarietà, di buone volontà che convergono a beneficio di chi ha avuto meno dalla vita, sa rinnovare non solo le strutture materiali ove le azioni di solidarietà si concretizzano ma l’essenza stessa dello spirito solidale.

Per maggiori informazioni:
www.operacardinalferrari.it – 02.8467411
www.fondazionecariplo.it – 02.62391
www.enel.com/enelcuore/ – 06.83052085
www.fondazionedeagostini.it – 02.62499592

Scarica il file (PDF)