Disabilità
Progetto aperto

Ambaradaut – Una casa per l’autismo

Uno spazio dedicato ad adolescenti e giovani adulti con autismo per sviluppare le autonomie personali e le capacità d’ingresso nel mondo del lavoro

A.N.G.S.A. Novara-Vercelli Onlus dal 2000 si adopera per garantire alle persone con autismo il diritto alla cura e fornire supporto a famiglie e caregiver. Nel 2002, a Novara, promuove la creazione di un centro altamente specializzato nella diagnosi e nel trattamento dei disturbi dello spettro autistico, gestito dal 2009 dall’Associazione per l’autismo Enrico Micheli Onlus.

Il centro è in costante crescita: ha in carico circa 190 utenti ai quali offre interventi terapeutici personalizzati grazie a un’équipe di sessanta specialisti. L’insufficienza degli spazi del centro, tuttavia, non consente né la presa in carico di nuovi piccoli utenti né lo sviluppo di progetti rivolti a adolescenti e adulti.

Da qui nasce l’esigenza di dare vita a uno spazio totalmente dedicato agli adolescenti e ai giovani adulti, dove questi possano meglio sviluppare e incrementare le autonomie personali per una vita più serena e soddisfacente e, per chi ne ha le capacità, di un ingresso nel mondo del lavoro.

Con il supporto di A.N.G.S.A. il centro ha acquistato una cascina, sempre nel quartiere novarese di Vignale, che richiede un importante intervento di ristrutturazione per realizzare un Centro Diurno per utenti con disabilità da moderata a severa (capacità giornaliera, 10 persone) e un Centro di Attività Diurna per ragazzi con autismo di lieve entità (capacità giornaliera, 20 persone).

La progettazione degli spazi è stata realizzata da una squadra multidisciplinare di architetti e di specialisti del settore, coinvolgendo anche persone con Autismo ad Alto Funzionamento.

Gli spazi interni, funzionali e accoglienti, avranno aree attrezzate per attività prelavorative e laboratoriali, di terapia e abilitazione, ma anche per momenti di aggregazione e di relax. Ambienti dove luce, colori, consistenze e rumori sono stati attentamente studiati.

Il grande giardino di cui è dotata la cascina, inoltre, ospiterà attività all’aperto e un orto che sarà fruibile anche dagli abitanti del quartiere. La struttura sarà inoltre utilizzata per organizzare week end di sollievo e momenti di aggregazione per le famiglie. Fondazione De Agostini contribuisce economicamente alla realizzazione dell’intervento, il cui termine è previsto per dicembre 2022.

Iscriviti alla nostra newsletter

Utilizzando il sito, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra.

Maggiori informazioni.