Disabilità
Progetto aperto

«Edo’s SMAile e le terapie domiciliari» – vincitore della prima edizione di «1+1=3 Insieme per un progetto sociale»

Garantire le terapie domiciliari gratuite alle famiglie in difficoltà, il sostegno psicologico ai pazienti e alle famiglie, e il supporto ai caregiver

«1+1=3 Insieme per un progetto sociale» è una iniziativa di solidarietà promossa da Fondazione De Agostini insieme con il Gruppo De Agostini, e rivolta ai dipendenti di De Agostini S.p.A., del Gruppo De Agostini Editore e di DeA Capital S.p.A., con l’obiettivo di creare un ponte tra la Fondazione, le aziende del Gruppo e i suoi dipendenti: tre attori per un fine comune.

Ogni dipendente ha potuto proporre un progetto nell’ambito della disabilità, promosso da un ente attivo nel Terzo settore che conosce e che ha voluto sostenere. Attraverso una votazione online aperta a tutti i dipendenti, sono stati scelti tre dei progetti proposti, che hanno potuto avvalersi per la loro realizzazione di un finanziamento messo a disposizione dalla Fondazione De Agostini e dalle società del Gruppo.

L’Associazione e il progetto «Edo’s SMAile e le terapie domiciliari»

L’ Associazione Edo’s SMAile nasce nel 2017 a Novara dall’ esperienza personale di una famiglia che vive ogni giorno i problemi e le difficoltà che comporta la disabilità di un figlio. L’ obiettivo della realtà associativa è di prendere in carico le famiglie di Novara e della provincia che vivono la disabilità dei propri figli minori e che hanno necessità di sostegno direttamente a domicilio.

Il progetto Edo’s SMAile nasce con tre obiettivi principali: fornire le terapie domiciliari gratuite per le famiglie che non possono sostenerne il costo, supportare quando necessario con un aiuto psicologico sia ai bambini pazienti sia alle loro famiglie, e sostenere i care giver dei bambini con il fine di migliorare per tutti la qualità della vita.

L’approccio del progetto alle necessità dei bambini disabili è dinamico e completo. Il medico curante e i servizi sociali chiedono la collaborazione dell’associazione quando ritengono che sia importante un supporto, e l’associazione valuta le effettive necessità di sostegno domiciliare della famiglia e successivamente attiva gratuitamente i servizi di fisioterapia, logopedia, neuro psicomotricità, terapia occupazionale e psicologa in base ai bisogni di ogni bambino e di ogni famiglia. Un ruolo fondamentale viene svolto dalla coordinatrice del progetto, che lavora come ponte tra i terapisti e famiglie. Al fine di sostenere nel modo migliore la continuità del progetto e il dialogo tra le varie figure professionali coinvolte e di stimolare questa sinergia, è stata attivata la «cartella integrata», un software sicuro in cui inserire e tenere aggiornati tutti i dati sanitari delle famiglie e consentire un accesso rapido, anche in mobilità, ai professionisti che seguono il bambino, alla sua famiglia, ai medici e ai servizi sociali.

L’emergenza sanitaria data dalla diffusione del COVID-19, ha reso necessaria la sospensione delle terapie domiciliari per i bambini seguiti dal progetto, con la conseguente perdita di gran parte dei progressi fatti nel tempo della terapia. Quando si è potuto tornare a svolgere le terapie in piena sicurezza a domicilio, a causa del blocco degli eventi pubblici, con cui sono raccolti principalmente i fondi necessari, l’associazione è stata costretta a chiedere alle famiglie seguite di sostenere la metà dei costi delle terapie.

L’iniziativa «1+1=3 Insieme per un progetto sociale» della Fondazione De Agostini e delle società del Gruppo De Agostini viene incontro al desiderio dell’associazione Edo’s SMAile di tornare a seguire in modo completamente gratuito i bambini e le famiglie che hanno bisogno di aiuto e supporto.

Iscriviti alla nostra newsletter

Utilizzando il sito, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra.

Maggiori informazioni.