Inclusione Sociale
Progetto concluso

Il Circolo dei Buoni e Cattivi

Sostenere l’ampliamento di un’impresa sociale ben avviata, con una start-up che offra nuove possibilità di formazione e di inclusione sociale

Domus de Luna è una fondazione nata a Cagliari nel 2005 per assistere e curare bambini, ragazzi e madri che vivono storie di estremo disagio, creando e gestendo luoghi accoglienti che possano facilitare il passaggio da una situazione di difficoltà a una nuova condizione di vita.

In questi anni Domus de Luna ha aperto quattro comunità di accoglienza e cura, un ambulatorio psicologico ed è presente anche nelle scuole e nei centri di aggregazione, in cui attiva laboratori di musica e arte, e in cui si affrontano tematiche come bullismo e dipendenza, devianza e detenzione minorile, integrazione delle diversità e amicizia.

Nel carcere minorile di Cagliari, inoltre, la fondazione coinvolge i ragazzi in diverse attività e ha realizzato un campo da calcetto per allenamenti e tornei.

Domus de Luna si occupa anche di inclusione sociale e lavorativa attraverso la Cooperativa Buoni e Cattivi Onlus gestita da ragazzi e mamme con bimbi piccoli usciti da comunità di cura, giovani in messa alla prova, ragazzi con disabilità, che hanno deciso di diventare cittadini attivi: non più soggetti che necessitano di aiuto dalle istituzioni ma persone che producono, generano reddito, creano un cambiamento positivo nella società.

Nel 2016 viene aperta la Locanda dei Buoni e Cattivi, un bed & breakfast con ristorante premiato come miglior progetto di impresa sociale in Italia.

Oggi, con l’esperienza e i risultati positivi di questi due anni di attività, la Cooperativa vuole ampliare l’impresa sociale e avviare una nuova start-up: la gestione del Circolo dei Buoni e Cattivi, il club tennistico di Cagliari, con ristorante, pizzeria e terrazza all’aperto situato nel cuore del parco di Monte Urpinu.

Il nuovo progetto sarà gestito in stretta collaborazione con le comunità di accoglienza, le istituzioni interessate e gli uffici preposti; i giovani saranno seguiti nella formazione da tutor che li assisteranno anche nei colloqui di verifica e negli incontri finalizzati a valutare l’andamento del progetto dal punto di vista professionale e da quello di reinserimento sociale.

L’intervento è realizzato con il coinvolgimento della Fondazione Domus de Luna Onlus che, come ideatrice del modello di base, si occuperà della supervisione, coordinando le attività e fornendo il supporto amministrativo.

La Fondazione De Agostini sostiene il progetto attraverso il finanziamento di borse lavoro per il nuovo personale.

Utilizzando il sito, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra.

Maggiori informazioni.