Inclusione Sociale
Progetto concluso

Progetto “Career Pathways” Cambogia

Aiutare le donne cambogiane vittime di abusi, violenza e miseria estrema a trovare un posto dignitoso nella società.

La Fondazione Hagar International è nata in Cambogia nel 1994 grazie all’impegno di Piergiorgio Tami, imprenditore ticinese. Attraverso l’accoglienza, le cure, la formazione, il lavoro e la reintegrazione sociale, è volta ad aiutare donne e bambini vittime di abusi, violenza e miseria estrema.

Dal primo centro di accoglienza sorto a Phnom Penh, l’intervento di Hagar si è via via allargato con una serie di programmi di formazione per le donne, case famiglia per i bambini di strada e centri per i bambini disabili, raggiungendo le province più povere e remote della Cambogia.

Il percorso di recupero può richiedere anche tempi lunghi, ma Hagar segue ciascuno dei suoi “clienti” sino al raggiungimento di un’autonomia che gli permetta di reinserirsi nuovamente nella comunità, e si articola in tre passaggi:

–  centro di recupero dal trauma: primo passo nel cammino di guarigione, fornisce innanzitutto un rifugio sicuro e protetto (shelter) dove il minore o la donna sono supportati psicologicamente e materialmente;

–  cammino di resilienza: chi ha subito violenza deve compiere un percorso sulla propria sofferenza, modificando l’idea che ha di essa e integrandola nella propria storia. Le donne e i bambini imparano a vedersi come un valore e fanno esperienza  del senso della giustizia e della dignità, anche attraverso l’istruzione e lo sviluppo di competenze professionali;

–  reintegrazione: obiettivo finale di Hagar è il pieno reinserimento nella comunità in cui ogni donna e ogni bambino torneranno a vivere. Ciò significa indipendenza economica, determinazione  e fiducia in se stessi.

Il progetto Career Pathways, avviato dalla Fondazione Hagar nel 2007, conclude il cammino di recupero ed è rivolto alla formazione professionale delle donne all’uscita dagli “shelter”. Consiste in corsi teorici di attitudine al lavoro, stage pratici di apprendistato di durata biennale e, ove necessario, altri due anni di accompagnamento per un consolidamento professionale. Nel programma vi sono costantemente 160 donne, tra nuove entrate e già in percorso; ogni tre mesi venti donne iniziano la formazione.

La Fondazione De Agostini sostiene ventotto donne nel primo anno del percorso di formazione.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, e i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.