Inaugurazione del Giardino Marco Adolfo Boroli (1885-1961)

Download PDF

Venerdì 20 settembre a Novara nel quartiere Sant’Andrea, è stato inaugurato il giardino di oltre 5mila mq, oggetto di un lavoro di riqualificazione architettonica e paesaggistica e di rigenerazione urbana, che la Fondazione De Agostini ha voluto intitolare al capostipite della famiglia Boroli, Marco Adolfo Boroli (1885-1961).
Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti il Sindaco di Novara, Alessandro Canelli, Roberto Drago, Presidente della Fondazione De Agostini, i partner che hanno lavorato alla realizzazione del progetto e le associazioni novaresi che si sono impegnate nel “Patto di Collaborazione” per una gestione congiunta e partecipata dell’area verde tra Via Redi e Via delle Rosette.
L’inaugurazione si è conclusa con la benedizione del giardino da parte di Mons. Fausto Cossalter, Vicario Generale della Diocesi di Novara, e a seguire è stato offerto un aperitivo preparato e servito dagli allievi della Scuola Oliver Twist di Cometa, con accompagnamento musicale a cura di Novara Jazz. Moltissimi i presenti all’evento, oltre ai rappresentanti delle famiglie Boroli e Drago; hanno aderito con entusiasmo gli abitanti del quartiere, le associazioni e gli insegnanti della scuola primaria “P. Thouar” che, con gli alunni delle diverse classi, sono tra i principali animatori e fruitori del giardino.
Il progetto è stato scelto dalla Fondazione De Agostini, di concerto con il Comune di Novara, per celebrare i suoi primi dieci anni di attività, con l’intento di restituire alla città un’area di grande potenziale, per tanti anni lasciata al degrado e all’abbandono.