“Una piazza verde per Sant’Andrea” a Novara: si concludono gli incontri con i residenti e le associazioni di quartiere

Download PDF

Martedì 26 giugno si è tenuto l’ultimo incontro a conclusione dei lavori dei tavoli tematici organizzati per il progetto “Una piazza verde per Sant’Andrea”, sostenuto dalla Fondazione De Agostini in collaborazione con il Comune di Novara.
All’evento, coordinato da KCity – Rigenerazione urbana, società responsabile del piano di utilizzo sociale dell’area, hanno partecipato l’architetto Francesco Bosco, Funzionario Tecnico del Comune di Novara, e i rappresentanti delle associazioni di zona, i residenti e i comitati di quartiere.
Dopo gli incontri del 12 giugno con i giovani e gli anziani del quartiere e del 19 giugno con le famiglie, gli educatori scolastici di zona e le associazioni culturali, la sessione plenaria ha chiuso la serie di appuntamenti dedicati alla progettazione del piano di utilizzo sociale della futura piazza, esponendo le proposte sviluppate durante lo svolgimento dei tavoli e dibattendo su temi trasversali di interesse comune.
In particolare, tra le varie proposte di utilizzo del parco sono emerse la realizzazione di orti sociali da dedicare ad attività didattiche scolastiche ed extra-scolastiche, punti di “book crossing” per lo scambio e la condivisione di libri, iniziative di didattica ambientale e di diffusione culturale per gli studenti delle scuole primarie e secondarie del territorio, attività di “street art” e organizzazione di eventi all’interno della piazza.
Si entra ora in una nuova fase di sviluppo che prevede la definizione delle specifiche delle varie proposte e il coinvolgimento di tutti gli attori presenti sul territorio, dall’Amministrazione Pubblica alle associazioni di quartiere, dagli esercenti ai residenti, per la realizzazione di un “patto di cittadinanza” che vede tutti protagonisti nella gestione e nel futuro mantenimento della piazza.

Per informazioni, scrivere a:
santandrea@fondazionedeagostini.it