Fondazione De Agostini e Sport Senza Frontiere (SSF) insieme per i bambini di Novara in condizioni di disagio

Molti bambini nel nostro Paese non hanno mezzi sufficienti per iscriversi ad un’associazione sportiva o praticare uno sport, un’esclusione ingiusta con gravi ripercussioni sociali. Per questo Fondazione De Agostini, in collaborazione con Sport Senza Frontiere (SSF), ha avviato il progetto “Sport senza frontiere a Novara”, con l’obiettivo di seguire un gruppo di ragazzi e ragazze provenienti da contesti di povertà e disagio, favorendone l’inserimento e la socializzazione attraverso la pratica sportiva.

Con l’aiuto della Comunità di Sant’Egidio sono stati identificati 15 ragazzi/e che entreranno a far parte del progetto a Novara. Un educatore li seguirà nella pratica e negli allenamenti sportivi presso le società Polisportiva San Giacomo, USD San Rocco e Novara Basket dove sono stati inseriti. Sport Senza Frontiere monitorerà per i prossimi tre anni la loro evoluzione e il loro benessere all’interno dell’associazione sportiva.

Il progetto intende favorire l’inclusione dei giovani atleti attraverso lo sport, inserendoli a titolo gratuito in contesti di associazionismo sportivo, seguendo la loro preparazione atletica e il loro ambientamento nelle realtà sportive del territorio.

Iscriviti alla nostra newsletter

Utilizzando il sito, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra.

Maggiori informazioni.