Club Itaca
Una Clubhouse per lo sviluppo delle autonomie socio-lavorative di persone con una storia di disagio psichico
2012

Club Itaca

Palermo
Progetto concluso
Download PDF

Ente beneficiario

Progetto Itaca – Palermo

Altri partner del progetto

Fondazione Talenti, Fondazione Enel Cuore, Fondazione Vodafone Italia

Finalità

Una Clubhouse per lo sviluppo delle autonomie socio-lavorative di persone con una storia di disagio psichico

Contesto

L’associazione Progetto Itaca è presente a Milano, Asti, Firenze, Roma, Palermo. Dalla positiva esperienza di Milano e di Roma, anche Palermo ha in progetto l’apertura di una Clubhouse.

Intervento

Progetto Itaca onlus nasce nel 1999 con l’intento di attivare iniziative e progetti di prevenzione, solidarietà e assistenza destinati a persone affette da disturbi della salute mentale, e di supportare le loro famiglie.

In più di 10 anni l’associazione ha percorso una strada di grandi speranze e risultati grazie alle molteplici iniziative attivate: linee di ascolto, formazione dei volontari, progetti di autonomia, prevenzione e riabilitazione, tutte con l’obiettivo di favorire l’autonomia sociale e lavorativa delle persone con una storia di disagio psichico.

Nel 2005 Progetto Itaca realizza – per la prima volta in Italia – il modello di integrazione sociale “Clubhouse”, elaborato negli Stati Uniti da ICCD (International Center for Clubhouse Development), organismo che coordina più di 300 centri in tutto il mondo, di cui più di 70 in Europa. Nasce così Club Itaca, per difendere il diritto delle persone affette da disagio psichico a integrarsi nella società, a realizzarsi nel lavoro, ad avere amici, a essere felici.

Club Itaca è un centro per lo sviluppo dell’autonomia socio-lavorativa di persone di età compresa tra i 18 e i 45 anni, con una storia di disagio psichico dovuto prevalentemente a schizofrenia, disturbo schizo-affettivo, disturbo depressivo maggiore, disturbo bipolare.

Insieme al personale, i soci offrono volontariamente il loro lavoro per far funzionare la Clubhouse che ha lo scopo di migliorare il ritmo della vita, sviluppare sicurezze e aumentare l’autostima, coltivare relazioni personali, acquisire abilità professionali.

Il Club ricerca opportunità lavorative per i propri soci e li accompagna nella sperimentazione del lavoro; tutor espressamente formati sostengono i soci nei diversi step di approccio al mondo del lavoro e forniscono un costante supporto anche al datore di lavoro.

In Italia l’associazione Progetto Itaca è presente a Milano, Asti, Firenze, Roma, Palermo. Sulla scia della positiva esperienza di Milano, una Clubhouse è stata aperta a Roma lo scorso anno e ora è in progetto l’avvio di una terza a Palermo.

L’Associazione Progetto Itaca Palermo è stata costituita nel giugno 2011 da dieci soci fondatori. Ha già attivato corsi di formazione sia per i volontari operatori sia di auto mutuo aiuto per i familiari di persone che soffrono di disagio psichico. Passo conseguente, ora, è l’apertura di una Clubhouse che nei primi tre anni di attività potrà, presumibilmente, accogliere 40/45 soci di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

La sede è stata individuata in una villa settecentesca, nel quartiere San Lorenzo a nord della città, di proprietà delle suore Francescane; queste – che abitano parte dello stabile e gestiscono in un edificio attiguo una scuola primaria – hanno ceduto all’associazione 350 m² al piano terreno, con un comodato di uso gratuito per diciotto anni.

Gli ambienti di villa Adriana dovranno essere adeguati al nuovo uso e gli spazi saranno riorganizzati in funzione delle attività dei soci della Clubhouse e delle attività collaterali.

La Fondazione Enel Cuore e la Fondazione Vodafone concorreranno a coprire questi oneri. La Fondazione De Agostini sosterrà lo start up gestionale della Clubhouse. A Palermo, come nelle altre sedi italiane di Progetto Itaca, la sostenibilità futura sarà raggiunta grazie alle donazioni dei familiari dei soci e ai proventi dall’attività di raccolta fondi.

Link

www.progettoitaca.org

Rassegna stampa

Progetto Itaca