Apre a Como la Scuola Oliver Twist di Cometa

Cometa e FondazioneOliver Twist inaugurano la Scuola Oliver Twist: rivolta a 250 ragazzi dai 14ai 18 anni per far rivivere i mestieri dell’artigiano (restauratori, falegnami,decoratori, tappezzieri e prossimamente sarti). L’obiettivo è quello di farappassionare gli studenti alla conoscenza, anche quelli che per vari motivihanno abbandonato il percorso scolastico, attraverso il connubio scuola-lavoroe un percorso educativo e formativo di eccellenza individualizzato per ognistudente.

Como, 19 settembre 2009 – All’interno della comunità familiare di Cometa èstata inaugurata a Como la Scuola Oliver Twistnata in partnership con la Fondazione Oliver Twiste la Regione Lombardia.

250 ragazzi dai 14 ai 18 anni potranno seguirecorsi di istruzione e formazione professionale per operatori della ristorazionee del settore tessile; la scuola offre inoltre percorsi educativi sperimentalidi recupero della scolarità attraverso il lavoro artigianale e percorsiinnovativi per prevenire e contrastare la dispersione scolastica.  La Scuola Oliver Twistsorge nel complesso di Cometa e ha il calore di una casa che accoglie in unadimensione familiare. Il luogo, lo spazio fisico, il contesto sociale e di relazionidelle famiglie, rappresentano un ambiente educativo per gli studenti.

Tra le peculiarità che rendono questa Scuoladavvero unica:

  • la vicinanza a una realtà, quella delle famiglie di Cometa, da anni impegnate nell’esperienza dell’accoglienza, che permetterà interessanti sinergie per la crescita e la formazione dei ragazzi;
  • la stretta collaborazione con il mondo delle imprese coinvolte nel progetto educativo, nella progettazione e realizzazione delle attività formative;
  • l’offerta di percorsi educativi e formativi di eccellenza personalizzati declinati sui bisogni, sulle domande e sui desideri di ciascun ragazzo.

Essereaccolti in un luogo bello fa percepire ai ragazzi una preferenza inaspettata.Ogni particolare della scuola è pensato per favorire nei ragazzi la coscienzadella loro dignità. Recuperare questo gusto del bello e parteciparne è unfattore educativo essenziale.

Nella costruzione dell’edificio sono stateimpiegate le moderne tecnologie per ridurre l’impatto ambientale: la Scuola Oliver Twistha ottenuto da parte di Regione Lombardia la targa energetica ed è tra le primescuole in Lombardia certificata in classe A, ossia a basso fabbisognoenergetico. Il complesso scolastico, è stato realizzato ai margini del ParcoRegionale della Spina Verde in uno splendido contesto naturale. Si estende suoltre 3.100metri quadrati suddivisi su tre piani: 10 aule, 3laboratori, spazi per uffici, un servizio di mensa, un salone polifunzionale evarie attrezzature sportive. L’edificio ha grandi vetrate che si affaccianosulla città e si inserisce con leggerezza nel contesto delle costruzioni giàesistenti. Nella progettazione si è privilegiato il rispetto della tradizione edello spirito del luogo.

Il progetto, nato tre anni fa, è stato possibilegrazie alla partnership tra Fondazione Oliver Twist, Fondazione Cometa, RegioneLombardia, Provincia di Como, alcune fondazioni private tra cui Fondazione DeAgostini e Fondazione Cariplo, e una lunga cordata di imprese e imprenditori.

Ilnuovo edificio, appena terminato, è stato inaugurato alla presenza di RobertoFormigoni, presidente della Regione Lombardia e di Paolo Basilico, presidentedella Fondazione Oliver Twist, e amministratore delegato di Kairos, una delleprincipali società di gestione in Italia, con Erasmo ed Innocente Figini,membri delle famiglie che hanno iniziato l’esperienza di Cometa.

Sonointervenuti Vittorio Colao, Group Chief Executive Vodafone, Roberto Drago,Presidente Fondazione De Agostini e Vice Presidente Gruppo De Agostini,Leonardo Carioni, Presidente Provincia di Como, Stefano Bruni, Sindaco di Como,Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo. La lezione inaugurale è statatenuta da don Julian Carron, presidente della Fraternità di Comunione eLiberazione.

L’offerta formativa

L’esperienzadi Cometa parte dalla certezza che chiunqueè educabile, se posto in un luogo di accoglienza, a fianco di padri emaestri. Sperimentando un’attenzione a sé come soggetto unico, come accade a unfiglio, anche chi si trova in un’esperienza di difficoltà può intraprendere unpercorso di ricomposizione e di crescita che lo introduca alla vita adulta.

Nella nuova Scuola Oliver Twist continueranno icorsi di istruzione e formazione professionale e i percorsi sperimentali cheCometa Formazione eroga dal 2004.

All’interno della scuola, i cui iscritti perl’anno scolastico 2009/2010 sono già 190, ogni studente potrà scegliere duepercorsi: il triennale per “Operatore del Settore Tessile e Moda” (con IV anno per il diploma regionale);il triennale per “Operatore di Sala e Bar” (con IV anno per il diploma regionale). Inoltre la scuola prevedeil “Liceo del lavoro” e il “Minimaster alberghiero”, una proposta sperimentaleche ha l’obiettivo di prevenire e contrastare la dispersione scolastica e dirimotivare i ragazzi appassionandoli alla conoscenza. In modo particolare iragazzi che frequenteranno il Liceo del lavoro avranno l’opportunità diapprendere i mestieri degli artigiani, come quello del restauratore, delfalegname, del decoratore, del tappezziere e molti altri. I percorsi formativisono svolti in alternanza scuola lavoro con l’accompagnamento continuativo diun tutor della scuola ed uno aziendale.

La possibilità di disporre di figureprofessionali con una specifica formazione è realmente un passaggio strategicoper lo sviluppo del territorio comasco. Il rilancio delle industrie tessili edell’arredo passa attraverso la disponibilità di operatori qualificati, ingrado di rivisitare le antiche tecniche tradizionali in un’ottica diinnovazione e sviluppo.

I corsi, riconosciutidalla Regione Lombardia, assolvono l’obbligo d’istruzione e formazione. Sirivolgono a ragazzi in uscita dalla scuola secondaria di primo grado erientrano nel sistema della Dote scuola promosso da Regione Lombardia.

Unascuola eco-sostenibile

Laprogettazione della scuola ha inteso realizzare una struttura che avesse unaforte valenza educativa per far sì che il ragazzo possa riconoscere che lanatura è un dono fatto a lui per il suo godimento intelligente e consapevole.

Perquesto, fin dalla progettazione, sonostati effettuati una serie di interventi specifici, che hanno permesso allaScuola Oliver Twist l’ottenimento da parte di Regione Lombardia della targaenergetica, segno evidente e concreto dell’alta qualità energetica dell’edificio.

La Scuola Oliver Twist è una delle primescuole in Lombardia certificata in classe A concepita come un “modellofunzionale” da esportare e condividere con altre realtà scolastiche.

Anche nella scelta degli arredi (banchi, sedie,cattedre, armadietti, tavoli e mobili su misura, etc.) è stata fatta unaprogettazione in funzione delle reali esigenze dei ragazzi, dimostrando cheeco-design e bellezza possono coniugarsi in prodotti di eccellenza: non èinfatti vero che l’oggetto creato con materiale ecologico sia meno attraente odi qualità inferiore.

La partnership con Fondazione Oliver Twist,Regione Lombardia e gli altri sostenitori

La realizzazione della scuola Oliver Twist èstata possibile grazie alla partnership tra Fondazione Oliver Twist, FondazioneCometa, Regione Lombardia, Provincia di Como, Fondazione De Agostini,Fondazione Cariplo e una lunga cordata di imprese e imprenditori.

In particolare sia la Regione Lombardiache laFondazione Oliver Twist hanno creduto sin da subito a questointervento e, oltre a sostenerlo economicamente, lo hanno anche accompagnato intutte le sue fasi. La Fondazione Oliver Twist ha contribuitodirettamente alla copertura di circa il 40% del budget ed ha aiutato Cometaoffrendo assistenza organizzativa e di cantiere e mettendola in contatto conaltre fondazioni e imprenditori per un’ulteriore raccolta fondi.

“Leonardo del Vecchio ed io abbiamo creduto sinda subito in questo progetto perché pensiamo che se si vuole investire sulfuturo bisogna investire nei giovani e nell’educazione. Per farlo è necessariotrovare realtà come Cometa, composte da persone che si prendono laresponsabilità di un progetto e lo portano a termine con passione eprofessionalità. Oliver Twist è nata proprio per prevenire e contrastaresituazioni di disagio sviluppando partnership durature nel tempo con realtàcome Cometa”, ha dichiarato PaoloBasilico, presidente della Fondazione Oliver Twist e amministratore delegato diKairos. Il Cavalier Leonardo del Vecchio, che è sostenitore della fondazione,ha creduto sin da subito nella bontà del progetto.

“Quello con Cometa è stato ed è tutt’ora unrapporto di collaborazione e di confronto molto bello e intenso”, ha continuatoAnna Venturino, direttore generale dellaFondazione Oliver Twist, “in questi tre anni abbiamo investito molto tempoed energie in questa scuola, perché a nostro avviso il lavoro di una fondazionee il valore di un progetto vanno al di là dell’erogazione. Riteniamo siaimportante condividere tutti i passaggi insieme agli enti che poi gestirannodirettamente l’intervento: dall’ideazione, allo sviluppo fino allarealizzazione del progetto medesimo”.

La Regione Lombardia, dal canto suo, haappoggiato l’iniziativa investendo nella Scuola Oliver Twist come centro dieccellenza nell’ambito dell’educazione e della formazione in Lombardia,offrendo un’opportunità di educazione, di studio e di lavoro ad oltre 250minori.

A proposito di OliverTwist

Oliver Twist è la fondazione costituita nel 2005da Kairos con l’obiettivo di prevenire e di contrastare il disagio minorile inItalia. Nata dalla volontà dei soci di Kairos, in primis del suo amministratoredelegato Paolo Basilico, e sostenuta da subito dal Cavalier Leonardo delVecchio, la fondazione si è distinta nel settore della filantropia italiana grazie a un approccio operativo moltoinnovativo, concreto, dinamico, flessibile che le ha consentito di progettare,realizzare e finanziare interventi di qualità ad elevato impatto sociale.Grazie a un interessante track record e alla certezza che tutti i costi dellastruttura vengono coperti da Kairos, diverse realtà italiane e internazionalihanno iniziato ad appoggiarsi ad Oliver Twist scegliendolo come partner perpoter realizzare interventi a favore di minori in Italia. In quattro anniOliver Twist ha sostenuto 19 progetti per un valore pari a oltre 5,7 Mio Euro.Oltre alla costruzione della Scuola Oliver Twist, la Fondazione si è attivataper l’apertura/riqualificazione di dieci comunità educative residenziali,l’apertura di due centri diurni, quattro servizi di dopo scuola, quattrolaboratori di arrampicata sportiva, due laboratori di avviamento al lavoro,un’offerta di vacanze per minori in comunità e un’intensa attività diprevenzione primaria nei quartieri di Gratosoglio e di Stadera di Milano,attraverso laboratori espressivi di musica teatro e coro e uno spazio rivoltoagli insegnanti e ai genitori.

La realtà di Cometa

Cometa è un luogo che accoglie per educarebambini e ragazzi attraverso la condivisione quotidiana di tutti i loro bisogninel segno della bellezza come esperienza possibile. Tutto è nato nel 1986;dalla gratitudine per un incontro che ha ridato senso e significato alla vita,è fiorita la disponibilità all’accoglienza. In una vecchia cascina alle portedi Como, quattro famiglie condividono un’esperienza comunionale che si è apertaall’accoglienza ed educazione di bambini e ragazzi; nelle 4 Comunità Familiarisono accolti oggi 24 bambini e ragazzi in affido, oltre ai 14 figli naturali.Altri 15 bambini hanno trovato accoglienza nelle cinquanta famiglie in rete chesi sono aperte all’esperienza dell’affido. Cometa si è aperta anche a 80bambini e ragazzi che dopo la scuola trovano una proposta educativa attraversol’aiuto allo studio, le attività espressive, ricreative e sportive. Da qualcheanno l’esperienza del centro estivo è un’occasione splendida per scoprireinsieme come la bellezza della vita attraversi qualunque cosa. Cometa è ancheformazione; in un momento di grave emergenza educativa affronta il problemascolastico, soprattutto per quei ragazzi che hanno abbandonato la scuola senzaalcuna prospettiva lavorativa e dal 2004 inizia ad offrire corsi di istruzionee formazione professionale che mirano alla formazione dei ragazzi in vista delfuturo inserimento nel mondo del lavoro proponendo una formula di rilancioattraverso l’intelligenza delle mani. Grazie alla disponibilità dei suoifondatori, di tutto lo staff e dei volontari, di mettersi in gioco giorno dopogiorno con passione e professionalità, Cometa è diventata un punto diriferimento per molte realtà che operano sui minori in Italia e in alcuni paesieuropei. Le attività sportive sono strutturate in 5 squadre ci calcio ecoinvolgono stabilmente 150 ragazzi anche mediante la pallavolo e la pallacanestro. Dall’esperienzadella scuola è nata la Contrada degli Artigiani, un’impresa con vocazioneeducativa che coinvolge maestri artigiani e giovani ragazzi realizzandoprodotti di eccellenza per l’arredo della casa anche recuperando vecchi mobilida buttare, mediante le botteghe di falegnameria, decorazione, restauro,tappezzeria e design.

Si ringraziano in particolare tutti i partnerche hanno reso possibile la realizzazione della nuova scuola:

  • Associazione Amici di Cometa Onlus per il coinvolgimento personale di tutti i soci imprenditori ed il loro sostegno anche economico

Per la condivisione del progetto ed il sostegno economico

  • Regione Lombardia;
  • Fondazione Oliver Twist Onlus;
  • Fondazione Cariplo;
  • Fondazione De Agostini;
  • Fondazione Credito Valtellinese;
  • Gruppo A2A SpA;
  • Ecodeco – Gruppo A2A;
  • Provincia di Como;
  • Camera di Commercio di Como.

Per lacondivisione del progetto ed il sostegno istituzionale

  • Comune di Como

I partnertecnici per la fornitura di materiali:

  • Basf Italia Srl e Lape Srl per l’isolamento termico della scuola;
  • Bticino SpA per l’innovativo impianto di light management per
    l’illuminazione della scuola;
  • Mapei SpA per le resine dei pavimenti;
  • Montello SpA per il massetto realizzato con materiale riciclato.

I partner perla realizzazione degli arredi eco-sostenibili:

  • Alulife Srl per le componenti realizzate in alluminio 100% riciclato;
  • Riva 1920 per le componenti realizzate in legno certificato da riforestazione;
  • Tre-P&-Tre-Più per le porte realizzate in legno certificato da riforestazione;
  • Contrada degli Artigiani per i mobili su misura in legno riciclato, le finiture e le decorazioni;
  • Dyson Airblade pergli asciugatori ad aria a basso consumo energetico.

I partnertecnologici:

  • Eat per la fornitura del cad tessile;
  • Fastweb per la dotazione della struttura di trasmissione dati e fonia.

Per la fornitura dellelavagne interattive multimediali:

  • Smart Tecnologies;
  • Grisoni Sistemi Didattici;
  • Intervideo Srl;
  • Epson.

Per informazioni:

Cometa

Julia Arneri Borghese

Julia.arneriborghese@puntocometa.org

Tel.  031 520717

FondazioneDe Agostini

Elena Dalle Rive

elena.dallerive@deagostini.it

Tel. 02 62499592

Cell 335 7835912

Scarica il file (formato PDF)

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, e i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.