A Palazzo Altemps Museo per tutti: arte accessibile alle persone con disabilità intellettiva

Download PDF

Roma, 16 maggio – A Palazzo Altemps, una delle quattro sedi del Museo Nazionale Romano, entra a sistema il progetto Museo per tutti, grazie al quale le persone con disabilità intellettiva, adulti e bambini, possono godere della collezione attraverso un percorso di visita facilitato e inclusivo.

Il progetto, realizzato al Museo Nazionale Romano nell’ambito del programma di iniziative dell’Istituto finalizzate a migliorare l’accessibilità, ideato dall’associazione L’abilità onlus, con il sostegno e il finanziamento della Fondazione De Agostini, si propone di costruire percorsi e strumenti specifici all’interno di musei e luoghi di cultura, per consentire la completa fruizione delle opere d’arte da parte delle persone con disabilità intellettiva.

Dopo una fase di progettazione, di formazione del personale e di preparazione di strumenti adeguati con la collaborazione di L’abilità, Palazzo Altemps, mette a disposizione dei suoi visitatori una guida di lettura facilitata e un percorso permanente, che aiuterà le persone con disabilità intellettiva a conoscere i capolavori dell’arte classica dell’Istituto.

Oltre alle descrizioni delle opere, la guida indica con frasi semplici e brevi come muoversi all’interno del museo, come chiedere aiuto al personale e altre informazioni utili al visitatore. Il percorso della visita è tradotto anche con i simboli della Comunicazione Aumentativa Alternativa: simboli e immagini che facilitano la comprensione, anche per il pubblico con difficoltà nella comunicazione verbale.

La guida è gratuita e può essere ritirata presso la biglietteria, oppure scaricata dal sito internet del museo, in modo da permettere ai visitatori e ai loro accompagnatori di familiarizzare in anticipo con gli spazi di Palazzo Altemps.

L’obiettivo di Museo per tutti è diminuire lo stress e le difficoltà di comprensione e aumentare il coinvolgimento emotivo e cognitivo dei visitatori e dei loro accompagnatori, grazie anche al fatto che la visita avviene in una logica di inclusione, ovvero insieme agli altri visitatori del museo, in modo tale che si possa vivere un’esperienza di piacere sia a livello cognitivo che emotivo.

MUSEO PER TUTTI – Il progetto

Museo per tutti progetta percorsi di accessibilità museale per salvaguardare il diritto alla cultura della persona con disabilità intellettiva e dei loro accompagnatori. In Italia aderiscono a Museo per tutti, la Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, il Museo Archeologico San Lorenzo di Cremona, Castello De Albertis a Genova, La Reggia di Venaria Reale (Torino), il Museo Benozzo Gozzoli di Castiglion Fiorentino (Firenze), il Museo degli Innocenti a Firenze.

Entro giugno 2020 anche le altre sedi del Museo Nazionale Romano saranno rese accessibili alle  persone con disabilità intellettiva.

 

Carlo Riva, direttore di L’abilità Onlus e responsabile del progetto Museo per tutti
“L’accessibilità a un museo non si misura solamente dalla presenza o meno di barriere architettoniche e sensoriali, ma anche dalla capacità di accogliere il pubblico con disabilità intellettiva – afferma. In quest’ottica Museo per tutti è un progetto innovativo, perché considera un tipo di pubblico normalmente escluso dai luoghi della cultura. Palazzo Altemps è un luogo di arte classica, di cultura millenaria, di mondi lontani. Far avvicinare e comprendere la divinità e l’eroe, la bellezza e l’armonia, alla persona con disabilità intellettiva è una sfida, un impegno, un percorso educativo che salvaguarda il diritto all’arte e alla cultura, come previsto dalla Convenzione Onu dei diritti delle persone con disabilità. L’abilità da vent’anni lavora per costruire una nuova cultura della disabilità che non può prescindere dal rendere accessibile il nostro patrimonio culturale e artistico e dal considerare centrale la sua fruizione da parte di ogni tipo di visitatore”.

Roberto Drago, Presidente Fondazione De Agostini
“Sono ormai più di dieci anni che la Fondazione De Agostini collabora con L’abilità Onlus. Abbiamo sostenuto molti dei loro progetti destinati a migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità. Museo per tutti è uno di questi, un progetto inclusivo, pensato per le persone fragili, una iniziativa che consente alle persone con disabilità intellettiva di vivere l’arte e la cultura, per sentirsi parte di una comunità. Siamo particolarmente orgogliosi che Palazzo Altemps, uno dei gioielli artistici di questa città, sia la settima istituzione museale nazionale ad avere adottato Museo per tutti, come già avvenuto per la Galleria di arte moderna e contemporanea di Roma. La presenza del Ministro Bonisoli, che ringrazio per essere qui oggi a presentare questa importante iniziativa, ci conferma che Museo per tutti è un progetto di qualità e di valore che ci impegneremo – come Fondazione De Agostini assieme a L’abilità – a far conoscere e a portare anche in altre realtà artistiche e museali, forti del successo e dei positivi riconoscimenti che sta avendo nelle sedi museali in cui è già attivo”.

 

 

Per informazioni:

L’abilità Onlus
Anna Tipaldi | Comunicazione | l’abilità Onlus
T. 02 66805457 – M. 346 7911809 | annatipaldi@labilita.org

Fondazione De Agostini S.p.A.
info@fondazionedeagostini.it

Museo Nazionale Romano – Palazzo Altemps
Angelina Travaglini |Responsabile Ufficio Comunicazione Promozione e Marketing
T. 06.68485171 | angelina.travaglini@beniculturali.it

 

“Scarica il file (PDF)”