Fondazione De Agostini: al via l’iniziativa “L’orto etico in ufficio: bio, km0, solidale” con la cooperativa agricola sociale Agrivis

Lunedì 5 ottobre prende avvio l’iniziativa “L’orto etico in ufficio: bio, km0, solidale”, promossa dalla Fondazione De Agostini in collaborazione con Agrivis, cooperativa agricola sociale ideatrice del progetto rivolto, in questa prima fase, ai dipendenti del Gruppo DeA Capital e De Agostini S.p.A. della sede di via Brera 21 a Milano.

La proposta consente di acquistare e ricevere direttamente in un apposito locale della sede lavorativa – ogni lunedì pomeriggio entro le ore 17.00 – ortaggi e piccoli frutti, stagionali e biologici, provenienti dai campi del Parco Agricolo Sud Milano, dove Agrivis ha avviato dal 2017 un progetto di agricoltura sociale con l’obiettivo di inserire nel mondo lavorativo persone fragili.

Il dipendente che sceglie questo servizio decide di aderire a un’iniziativa di solidarietà sociale, perché attraverso l’acquisto di frutta e verdura sostiene il lavoro di persone disagiate.

La spesa è consegnata in shopper personalizzate nel pomeriggio, in modo tale che ortaggi e frutti possano mantenere la loro freschezza, mentre ciascun prodotto verrà confezionato individualmente ed etichettato nel rispetto di tutte le norme igieniche.

Gli ordini di acquisto e il relativo pagamento – per differenti tipologie di importi –  possono essere fatti ogni settimana, dal martedì al giovedì entro le ore 18.00, direttamente sul sito: https://www.improntas.it/spesa-on-line

Per la Fondazione De Agostini questo progetto è un’opportunità per sostenere l’associazione partner Gruppo L’Impronta – a cui la cooperativa sociale Agrivis fa riferimento – nata nel 1999 a

Milano e attiva principalmente in due ambiti: iniziative educative e sociali rivolte a bambini e giovani con disabilità e/o situazioni di disagio; progetti per l’inserimento lavorativo di persone con disabilità.

Grazie al sostegno della Fondazione De Agostini è inoltre in fase di avvio la costruzione di una cascina di 700 mq, che verrà terminata nell’autunno 2021, per permettere la conservazione, lavorazione e trasformazione dei prodotti coltivati da Agrivis. Il progetto consentirà un ampliamento della gamma dei prodotti coltivati, l’inserimento lavorativo di un numero maggiore di persone fragili, l’accoglienza abitativa temporanea per soggetti in situazioni di difficoltà e la realizzazione di esperienze formative rivolte ad aziende, cittadini e scuole.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, e i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.