Emergenza Coronavirus, al via i lavori per la realizzazione della nuova terapia intensiva/semi-intensiva dell’Ospedale di Novara

Grazie alla donazione della Fondazione De Agostini all’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara, il 14 aprile sono cominciati i lavori per la realizzazione della nuova terapia intensiva/semi-intensiva dell’ospedale, nei locali adiacenti al Pronto Soccorso. Il nuovo reparto, la cui consegna è prevista per la fine di maggio, consentirà alla struttura ospedaliera novarese di potenziare le prestazioni e disporre di 8 nuovi posti letto ad elevata intensità di cura. 

L’area nascerà dalla completa ristrutturazione dei locali esistenti su una superficie di circa 180 mq e sostituirà l’allestimento provvisorio oggi attrezzato nei corridoi adiacenti alla attuale rianimazione. 

Il nuovo reparto resterà come presidio permanente dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, per la tutela della salute dei cittadini nell’area più critica dell’ospedale.

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, e i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.