Online il nuovo sito dedicato al progetto Museo per tutti

Da oggi alla pagina www.museopertutti.org puoi visitare il nuovo sito internet dedicato al progetto Museo per tutti.

Questo portale ha l’obbiettivo di presentare il progetto sia alle persone con disabilità intellettiva – attraverso una presentazione dedicata in home page con le immagini e i testi facilitati in easy to read (un linguaggio semplificato regolamento dall’UE) – sia agli addetti ai lavori degli ambiti culturale e socioassistenziale.

Attraverso il sito – che risponde ai criteri di accessibilità del web ed è interamente accessibile anche in inglese – i visitatori con disabilità intellettiva e i loro caregiver possono trovare i luoghi di cultura che sono diventati accessibili con tutte le informazioni di contatto.

Nella sezione dedicata ad ognuno, si può scaricare gratuitamente la guida accessibile per prepararsi in anticipo alla visita, composta dalla mappa che mostra il percorso, dalle schede delle opere in easy to read e dalla guida in CAA con simboli e immagini.

Per continuare a migliorare il progetto, lavorando sull’accessibilità e sull’esperienza di visita ai luoghi di cultura per questo tipo di pubblico, una sezione del sito è interamente dedicata alla raccolta delle testimonianze delle esperienze di visita attraverso questionari di soddisfazione rivolti alle persone con disabilità e ai loro accompagnatori.

Puoi rimanere aggiornato sul progetto e sui prossimi eventi culturali accessibili iscrivendoti QUI alla newsletter dedicata e seguendo le pagine Facebook e Instagram di Museo per tutti!

Museo per tutti è un progetto ideato nel 2015 dall’associazione L’abilità, in collaborazione e con il sostegno di Fondazione de Agostini, per garantire il diritto alla cultura alle persone con disabilità intellettiva e promuoverne l’inclusione sociale, rendendo fruibili musei, beni d’interesse storico-culturale e naturalistici, attraverso la creazione di percorsi di visita e guide di lettura facilitata specifici per ogni luogo di cultura aderente.

Ad oggi 18 luoghi di cultura italiani sono diventati accessibili alle persone con disabilità intellettiva aderendo al progetto Museo per tutti: la Galleria Nazionale di arte moderna e contemporanea di Roma, il Museo Nazionale Romano, il BEGO – Museo Benozzo Gozzoli di Castelfiorentino (Firenze) e Venaria Reale (Torino), Museo Archeologico San Lorenzo di Cremona, il Museo degli Innocenti a Firenze, il Museo delle Culture del mondo – Castello D’Albertis a Genova e 11 Beni del FAI – Fondo Ambiente Italiano.

Tutti i musei o luoghi di cultura interessati ad ampliare la loro offerta educativa diventando accessibili per le persone con disabilità intellettiva possono mettersi in contatto con l’équipe del progetto per creare una progettazione che parte dalle peculiarità del singolo ente.

L’obiettivo finale del progetto Museo per tutti è quello di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità intellettiva perché permette loro di vivere l’esperienza della visita al luogo di cultura come ogni cittadino, di percepire la bellezza del patrimonio culturale, capirla perché adeguatamente spiegata, interiorizzarla perché vissuta a livello cognitivo ed emotivo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Utilizzando il sito, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra.

Maggiori informazioni.