Inclusione Sociale
Progetto concluso

Comunità Teen

Una Comunità Residenziale e un Centro Residenziale per teenagers con vissuti difficili di diversa natura

C.A.F. Onlus è l’Associazione fondata da Ida Borletti nel 1979 come primo centro in Italia dedicato all’accoglienza e alla cura di minori vittime di maltrattamento e abuso.

In trent’anni di attività ha accolto e curato oltre 800 minori, sviluppando un modello d’intervento capace di offrire ai bambini, vittime di gravi traumi, un rifugio sicuro e uno spazio capace di contenere le emozioni e le angosce, e dove trovare sostegno per ripartire e costruire nuovi rapporti basati sulla fiducia e sul rispetto.

C.A.F. è anche uno spazio dove le famiglie dei minori possono intraprendere un percorso di recupero delle principali funzioni genitoriali attraverso l’approfondimento delle motivazioni personali, familiari e sociali che hanno impedito di dare cure adeguate e sicurezza ai propri figli.

L’Associazione, che attualmente gestisce comunità residenziali rivolte a bambini tra i 3 e i 12 anni di età, desidera ampliare questa fascia d’età e completare la gamma dei propri servizi aprendo una nuova Comunità Residenziale e un Centro Semiresidenziale dedicati a preadolescenti e adolescenti dai 12 anni.

La Comunità Residenziale educativa psicologica accoglierà preadolescenti e adolescenti, di ambo i sessi, con vissuti difficili di diversa natura:

  • famiglie problematiche con comportamenti violenti e/o gravi inadeguatezze educative;
  • esperienza di affido o adozione fallimentari;
  • rischio di devianza (invio tribunale Civile);
  • maltrattamento o abuso sessuale (prosecuzione percorso CAF).Il progetto educativo, sostenuto da educatori, psicologi, assistenti sociali e famiglie, sarà condiviso e sottoscritto anche dai ragazzi. Lavorerà sulla relazione con l’adulto e tra pari, sullo sviluppo dell’autonomia, sull’assunzione di ruolo e responsabilità rispetto alla propria vita futura. Anche la famiglia d’origine e/o affidataria sarà coinvolta attivamente nella condivisione dei percorsi e nell’assunzione degli impegni. La permanenza in Comunità sarà contenuta entro i due anni.

Il centro semiresidenziale è destinato alla medesima tipologia dei ragazzi accolti in residenziale, ma che vivono una fase diversa del proprio percorso, come il rientro nella famiglia di origine, o in un’ottica di prevenzione rispetto a un collocamento alternativo alla famiglia.Sarà un punto di riferimento anche per le famiglie che vivono una sofferenza e un disagio rilevanti; per quelle segnalate in ottica preventiva dai Servizi Sociali; per le famiglie affidatarie in una fase difficile del percorso o in quella iniziale dell’adozione.Il Centro offrirà sostegno scolastico e attività culturali e ricreative, in un clima positivo di relazione e di ascolto individuale da parte degli educatori.

La Fondazione De Agostini ha aderito al progetto scegliendo di sostenerne il periodo di start up.

Contenuti Correlati

Le storie

Simone, utente di Teen Lab

Simone è un ragazzo seguito dai Servizi Sociali da quando aveva sei anni. La scuola aveva segnalato il forte disagio...

Paolo, Comunità Teen

Quello che Paolo riusciva a vedere in fondo al tunnel era solo il buio. E il fumo. Quello di tutte...

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, e i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.